L’Alpe di Rodengo e Luson si trova a un’altitudine tra i 1.500 e i 2.200 metri sopra la Valle Isarco. I suoi 20 km² di estensione la rendono, insieme all’Alpe di Siusi, uno degli altipiani più grandi d’Europa.

Non stupisce di certo che l’Alpe di Rodengo e Luson sia una meta molto apprezzata dagli amanti della natura e anche da chi si interessa di storia. Da un lato, i suoi dolci pascoli ispirano un senso d’incredibile pace e i monumenti naturali come il lago Tschuppwaldsee o il biotopo Laiermoos fanno la gioia di chiunque ami stare in mezzo al verde. Dall’altro, non mancano nemmeno le attrazioni storiche: sull’Alpe di Rodengo e Luson si trovano infatti le tracce di un insediamento venatorio risalente all’età della pietra, oltre alla cappella di Pianer Kreuz, consacrata da Papa Benedetto XVI in persona da un elicottero nel 2008. Anche chi è in cerca di relax troverà sull’Alpe di Rodengo e Luson il suo piccolo paradiso in terra. Stendetevi sugli ampi prati alpini e lasciatevi incantare dal cinguettio degli uccellini e dal ronzio delle api, mentre vi godete i caldi raggi del sole e l’aria fresca di montagna!

Sull’Alpe di Rodengo e Luson vi aspettano splendidi sentieri escursionistici adatti anche alle famiglie e diversi punti di ristoro, dove potrete recuperare le energie dopo una lunga passeggiata gustando le specialità locali mentre ammirate la vista da sogno sulle Alpi della Zillertal, il Großglockner, le Odle, il gruppo del Brenta e le Alpi della Ötztal e dello Stubai. Per chi “punta in alto”, dall’Alpe di Rodengo e Luson si può salire a 2.194 m di quota sul Giogo d’Asta. Consigliatissimi anche il tour di più giorni sull’Alta via Dolorama e, per chi apprezza il lato contemplativo dell’escursionismo, la passeggiata sul Sentiero della Creazione che parte dal parcheggio Zumis e conduce alla cappella di Pianer Kreuz. Lungo il cammino s’incontrano diverse opere artistiche che ripercorrono a tappe la storia della creazione del mondo, invitando a fermarsi e meditare.

Sinora abbiamo parlato di escursioni nel verde, ma l’Alpe di Rodengo e Luson non è una meta esclusivamente estiva: in inverno si trasforma in un paradiso innevato dove ci si può sbizzarrire tra sci di fondo, slittino e trekking invernale, con una scelta di fiabeschi sentieri battuti nella neve e piste da fondo altamente panoramiche.

Infine, un consiglio per una serata romantica: una cena sotto il plenilunio sull’Alpe di Rodengo e Luson! Potrete deliziarvi il palato con specialità fatte in casa, da condividere a lume di candela o alla luce della luna, e ascoltare le emozionanti storie raccontate dalle nostre guide escursionistiche.

Vi è venuta voglia di visitare l’Alpe di Rodengo e Luson? Allora siamo sicuri che amerete anche la Malga Fane e la Valle di Altafossa, altre due destinazioni semplicemente idilliache!